Ricerche in corso

Inventata a Genova lʼinsulina “intelligente” che rivoluzionerà la vita dei pazienti diabetici

I ricercatori del San Martino e dell’Iit hanno sviluppato una sostanza che ricrea un “pancreas artificiale” in grado di sostituire le iniezioni quotidiane: ecco come funziona.
Genova. Immaginate che un paziente diabetico, costretto a controllare la glicemia e ad assumere insulina più volte al giorno, possa condurre una vita normale con una sola iniezione ogni 15 giorni o addirittura una volta al mese, dimenticandosi tutto il resto. È lo scenario, oggi fantascientifico, che potrebbe diventare realtà nel giro di qualche anno grazie a unʼinvenzione nata a Genova dalla collaborazione tra il reparto di endocrinologia del policlinico San Martino e il laboratorio di nanotecnologie dellʼIstituto italiano di tecnologia, con lʼappoggio dellʼuniversità americana di Stanford… 
continua →


La psicoterapia applicata alle patologie mediche: prospettive di una scienza medica con l’anima
il diabete GIOVANILE

Sono un medico e sono anche uno psicoterapeuta. Uno dei miei obiettivi in questi anni è stato coniugare la medicina e la psicologia. Troppo spesso nella pratica si tende a distinguere le aree di influenza, sulla scia della distinzione tra mente e corpo ipotizzata da Aristotele. Ma prima di Aristotele, era Ippocrate che è stato il primo medico ma anche il primo psicologo.  Lui, che era il nipote di Protagora, per dare una prescrizione si rifaceva alle tecniche di persuasione della filosofia sofista, cioè alle più antiche vestigia occidentali della moderna psicologia. Si narra che tutte le volte che aveva un paziente difficile si facesse accompagnare al capezzale del malato da suo zio perché persuadesse il malato ad affidarsi alle sue cure…  continua →